composizione dente

Come sono fatti i denti?

I denti sono, nel migliore dei casi, dei compagni di vita. Compagni che però si conoscono molto poco, nonostante siano sempre lì. Infatti, non tutti sanno come è fatto un dente, un amico dalla scorza dura e dall’animo tenero.

Si può dire che un dente sia composto da una serie di strati sovrapposti. Strati che, partendo dalla corona (la parte visibile) e proseguendo verso la radice (la parte che affonda nella gengiva) sono quattro, in quest’ordine:

Smalto: è la sostanza più dura del nostro corpo (quasi interamente formata da composti del calcio), è di colore bianco e riveste la parte superiore del dente;

Dentina: è la sostanza compresa tra lo smalto e la polpa; la dentina rappresenta un po’ lo scheletro del dente ed è attraversata da piccoli canali (tubuli) che vanno dalla polpa allo smalto, quindi dall’interno del dente verso l’esterno;

Polpa dentaria: ad essa ci si riferisce anche con il nome generico di “nervo”, in realtà oltre alle fibre nervose sono anche presenti vasi sanguigni, vasi linfatici, le cellule che hanno prodotto la dentina, cellule del sistema immunitario; contenuta all’interno della dentina e dei canali delle radici, la polpa dentaria dona sensibilità al dente e mantiene la dentina elastica;

Cemento: si tratta di uno strato sottile che si trova tra la dentina e la gengiva, e consente la connessione tra il dente e le pareti dell’alveolo dentario.

Ecco quindi come è fatto un dente: quattro componenti che devono sempre essere in buono stato oppure si possono accusare disturbi e dolori ai denti, e in questo caso è sempre bene consultarsi con degli esperti.

800 561 006