shutterstock_318060599

Hai dimenticato lo spazzolino? Ecco qualche rimedio temporaneo

Esistono dei rimedi d’emergenza ma, in quanto tali, sono solo misure provvisorie

Rimane fondamentale e necessaria una pulizia dei denti costante e con gli strumenti giusti, oltre che visite periodiche dal dentista. Vediamo alcuni rimedi per pulire i tuoi denti quando non hai lo spazzolino:

  • Puoi eseguire la pulizia dei denti con una semplice salvietta per rimuovere il grosso dei residui. Con un semplice dito è possibile strofinare sui denti il fazzolettino al quale precedentemente è stato applicato del dentifricio. Subito dopo è utile un accurato risciacquo del cavo orale.
  • Filo interdentale per togliere quanto è rimasto tra i denti.
filo interdentale
  • Bere tè verde che contiene polifenoli  antiossidanti che riducono la placca e combattono i problemi delle gengive.
  • Sciacquarsi la bocca con del sale, che possiede qualità antibatteriche
  • Una mela o una carota o un sedano. Questi alimenti sono fondamentali per eliminare i batteri e gli zuccheri annidati dopo un pasto sulle gengive e sullo smalto dei denti. Le verdure, in generale, aiutano i denti perchè prevengono i danni delle carie. benessere dentale
  • Usare dei rametti. Una volta si faceva così (come testimoniamo anche i Coinquistadores raccontando dell’igiene degli Aztechi). Basta togliere lo strato esterno di un rametto di massimo 20 cm, masticarne un po’ un’estremità per sfaldarne le fibre e usarla come spazzolino.
  • Mettere la bocca sotto il getto della doccia. Questo può aiutare a rimuovere il grosso dei residui e agisce, almeno in parte, come idropropulsore.
  • Foglie di salvia,  possono essere usate per strofinare i denti come se fossero uno spazzolino. Oltre a questo potete provare anche la lavanda o la camomilla, per rimuovere i residui di cibo tra i denti.
  • Il chewing gum che oltre a rendere migliore l’alito della cavità orale può essere utile a rimuovere la placca. Naturalmente senza zucchero.

 

800 561 006