erosione dentale

L’erosione dentale: intrinseca ed estrinseca

Il passare del tempo o la presenza di sostanze acide all’interno della bocca possono provocare l’erosione dentale. Con l’invecchiamento anche i denti, così come le ossa, iniziano ad essere più fragili e per tale motivo bisogna prestare maggiore attenzione all’igiene del cavo orale.

Le sostanze chimiche, presenti all’interno della nostra bocca attaccano lo smalto, provocando così l’erosione dentale. I fattori che producono acidità possono essere suddivisi in due categorie: fattori intrinsechi o estrinsechi.

I fattori intrinsechi sono legati a disturbi gastrointestinali, ove in alcuni casi in seguito al reflusso i materiali acidi giungono dallo stomaco fino alla bocca. Il ripetersi in maniera costante di questo meccanismo comporta la demineralizzazione dello smalto, provocando erosione dentale.

I fattori estrinsechi che provocano l’erosione dentale sono invece legati al consumo di cibi e bevande ad alto contenuto di acidità. I pomodori, ad esempio, sono uno degli alimenti che contengono molti acidi, ma ciò non significa che vadano eliminati dalla propria dieta, piuttosto si dovrà cercare di consumarli in quantità minore e si dovrà prestate maggiore attenzione nel lavare in modo accurato i denti dopo il pasto in cui sono stati consumati.

Recati senza impegno presso uno dei nostri studi dentistici presenti sul territorio, così un nostro dentista valuterà lo stato di salute del tuo cavo orale e controllerà la possibile presenza di erosione dentale.