dente con faccetta

Le 3 fasi per applicare le faccette

L’applicazione delle faccette dentali (o veneers) avviene di solito in 3 fasi: pianificazione, preparazione, applicazione vera e propria. Vediamo nel dettaglio come avviene questo trattamento che consente di avere un sorriso perfetto in poco tempo e senza interventi dolorosi e invasivi.

1) Pianificazione

Il primo passo consiste nella consultazione con il dentista, il quale esaminerà la tua bocca e determinerà se le faccette estetiche siano la soluzione più adatta alle tue esigenze. Durante questa fase può essere effettuata un’ortopanoramica per esaminare in modo approfondito lo stato di salute dentale del paziente. È molto importante che ci sia un dialogo costante tra paziente e dentista e che quest’ultimo riferisca tutti i vantaggi ma anche i limiti di questa tipologia di trattamento.

2) Preparazione

Per prima cosa di procede a rimuovere uno strato di circa 1/2 millimetri di smalto dalla superficie del dente. Tale spessore è pari a quello dell’involucro che in seguito si applicherà al dente (la faccetta dentale vera e propria).

L’operazione è indolore e il più delle volte non richiede anestesia, nel caso in cui il paziente soffra di particolari disagi e paure si può comunque effettuare un’anestesia locale. È opportuno non rimuovere grandi quantità di smalto ma neanche poche, per evitare di indebolire il dente o di sovradimensionarne il restauro finale.

Dopo la limatura il dentista prenderà un’impronta dell’area interessata e la invierà al laboratorio odontotecnico, dove verrà prodotto il modello in gesso per le faccette. Si tratta di una procedura necessaria ma, grazie ai nuovi materiali e alle nuove tecniche, non invasiva.

Durante questa fase si procede anche a individuare la tonalità di colore delle future protesi. Scelta che verrà effettuata a seconda delle esigenze del paziente. Ne approfittiamo per sconsigliare tonalità eccessivamente bianche in quanto producono un sorriso troppo “artefatto”.

In alcuni casi si procede anche a ricoprire i denti limati con faccette provvisorie in resina per proteggere i denti durante il periodo necessario alla creazione delle faccette permanenti in porcellana. Ma si tratta di un’operazione per la maggior parte delle volte non necessaria poiché la limatura è spesso di così poca entità da non richiedere protezioni.

intervento-faccette

3) Applicazione

Arriviamo così all’applicazione vera e propria. Per prima cosa i denti interessanti verranno puliti e lucidati, poi verrà applicato del cemento speciale sulla faccetta e questa verrà posizionata sul dente. In seguito la faccetta verrà investita da un laser che ne consentirà la cementificazione permanente sul dente. I passaggi finali comportano la rimozione del cemento in eccesso, l’analisi del morso e la valutazione di eventuali aggiustamenti delle veneers.

Il dentista potrà richiedere una visita di controllo dopo circa 2 settimane dall’intervento per controllare come stanno rispondendo le gengive alla presenza delle protesi e per esaminarne un’ultima volta il posizionamento.

Vuoi un trattamento di faccette dentali? Chiamaci al numero verde 800 561 006 o clicca qui per avere maggior informazioni.

800 561 006