granuloma dentale

Granuloma dentale: cause e trattamenti

Il granuloma dentale è un’infiammazione di carattere cronico dei tessuti periapicali di un dente.

Le cause del granuloma dentale sono differenti, di seguito vediamo insieme le principali 8:

  1. Infiammazioni della polpa dentale
  2. Necrosi pulpare
  3. Carie in stadio molto avanzato
  4. Denti scheggiati, pezzi di dente possono arrivare sino in profondità e causare questa infiammazione
  5. Complicanza di un’estrazione dentale non riuscita, anche se si tratta di un caso molto raro
  6. Piorrea, se la situazione si complica
  7. Presenza di un corpo estraneo all’interno delle gengive
  8. Infezione cronica da agenti chimici che possono irritare la parte, il che potrebbe essere dovuto ad una otturazione mal riuscita
granuloma dente

Quando il granuloma è di tipo semplice, ovvero la situazione più comune, può rimanere lì per anni senza farsi sentire, ovvero senza che il paziente ne lamenti alcun sintomo. Se il granuloma è sintomatico, invece, può dare origine a mal di denti, disturbo molto forte ed anche ad un gonfiore delle gengive.

Se non viene curato adeguatamente il granuloma apicale può anche diventare una cisti e dare origine a delle fistole dolenti. In ogni caso, un qualunque tipo di granuloma può essere individuato attraverso un classico esame radiografico.

Il granuloma dentale è un’infezione cronica: come è possibile trattarla?

  • La terapia tramite antibiotico per curare il granuloma è opportuna soltanto nelle fasi di granuloma acuto;
  • Il granuloma deve essere curato in maniera adeguata: se il granuloma dovesse scoppiare, i batteri potrebbero espandersi creando setticemia, ovvero una condizione clinica molto grave che potrebbe mettere a rischio anche la vita del paziente;
  • Il trattamento ottimale per curare il granuloma è la devitalizzazione;
  • Se il granuloma si origina su un dente devitalizzato, si potrebbe pensare ad un ritrattamento, anche se questo non sempre è possibile soprattutto se siamo in presenza di protesi con corone o di ricostruzioni dentali complesse con perni in metallo. In questi casi, l’unico modo per curare il granuloma in via definitiva è l’apicectomia, ovvero la rimozione dell’area terminale della radice del dente infetto;
  • Quando la situazione è più grave, soprattutto se il granuloma diventa recidivo, l’intervento più opportuno è un’estrazione dentale.
intervento granuloma dentale

La cosa più importante che vogliamo trasmettere in questo articolo, tramite una sintesi di punti importanti in merito alle cause ed ai trattamenti del granuloma dentale, è che questa infiammazione di carattere cronico necessita sempre di un trattamento odontoiatrico professionale, in quanto non è in grado altrimenti di guarire in modo spontaneo.