implantologia dentale

Implantologia dentale: domande dei pazienti e benefici

L’implantologia dentale, i dubbi dei pazienti e le risposte dei nostri dentisti

L’implantologia dentale riabilita la bocca di chi ha perso uno, alcuni o tutti i denti grazie a degli impianti dentali in titanio inseriti nelle ossa mascellari per ripristinare la funzione masticatoria e l’estetica del sorriso.

L’implantologia dentale ad oggi consente delle operazioni molto meno complesse, rispetto a quelle di una volta, meno dolorose e con risultati immediati, ottimali dal punto di vista estetico e duraturi nel tempo.

In ogni caso, il paziente che deve affrontare questa terapia ha sempre molti dubbi, che possono essere risolti solo tramite un confronto approfondito con il proprio dentista di fiducia, anche perché spesso riguardano situazioni cliniche particolari, che necessitano di una terapia appropriata e personalizzata in base alle singole esigenze.

impianto denti

Ecco alcune delle principali domande che i pazienti pongono ai dentisti sull’implantologia dentale:

  1. Quando si perde un dente cosa succede all’osso?
    La mancanza di uno o più denti provoca un graduale riassorbimento dell’osso e della gengiva che lo ricopre, con il passare del tempo questo processo può portare persino ad un cambiamento nei lineamenti del viso a causa dei tessuti che non trovano più supporto nelle strutture ossee sottostanti. In questo modo, peraltro, i denti adiacenti tenderanno a spostarsi verso lo spazio vuoto, comportando sia una reale difficoltà di masticazione sia un disallineamento estetico non indifferente.
  2. Cos’è un impianto e in che cosa consiste?
    Si tratta di una vite che il dentista andrà ad inserire nella mascella o nella mandibola, in sostituzione della radice naturale di un dente mancante. Di solito l’impianto è realizzato in titanio medicale, materiale biocompatibile che viene accettato molto bene dall’organismo.
  3. Qual è la funzione degli impianti dentali?
    L’impianto ha la funzione di radice del dente mancante. Una volta inserito l’impianto il dentista andrà ad ancorarvi un moncone ed applicherà su quest’ultimo la corona che il laboratorio odontotecnico avrà lavorato e predisposto ad hoc. Grazie agli impianti dentali saranno così ripristinate sia le condizioni funzionali sia le condizioni estetiche del dente, com’era in origine.impianto dentale
  4. Una volta che l’impianto è stato inserito nel cavo orale, che cosa succede?
    Una volta che l’impianto viene inserito, l’osso dovrà aderire perfettamente attorno ad esso in modo da creare con l’impianto un contatto molto stretto (chiamato osteointegrazione), in un arco temporale che può andare fin dai 2 mesi sino ai 4. Al fine di garantire una guarigione ed una riabilitazione ottimale, è fondamentale fare molta attenzione all’igiene orale in modo che venga curata al meglio. Durante il trattamento è bene rispettare ogni consiglio ed indicazione preziosa data da parte del proprio dentista; ad esempio il fumo risulta essere una forte controindicazione, perciò è importante saperlo in anticipo in modo da prepararsi ad un periodo di rinuncia per il benessere dentale.
  5. Quali sono i benefici dell’implantologia dentale?
    Gli impianti possono regalare nuovamente un sorriso smagliante a chi lo aveva perso a causa della mancanza di uno o più denti. Gli impianti dentali garantiscono così la libertà di parlare senza problemi ed anche di riuscire a masticare il cibo tranquillamente. Quando si ha la sostituzione di più elementi, l’impianto sarà in grado di eliminare la necessità di fare un ponte, in modo da non dover andare ad intaccare i denti sani adiacenti cambiandone drasticamente la morfologia. Quando si parla di una protesi totale, gli impianti consentono di ancorarla definitivamente e di evitare qualunque fastidio causato dalla instabilità della protesi stessa. Altro vantaggio importante è sicuramente dato dal livello osseo e dalle gengive intorno all’impianto, che vengono garantiti nel tempo.

L’implantologia è dunque una terapia molto utile e vantaggiosa per chi ha bisogno di sostituire uno o più denti e, soprattutto, è da considerarsi come soluzione definitiva, in quanto è proprio la durata a rappresentarne un vantaggio fondamentale.