shutterstock_67888852

Le protesi dentarie

Le protesi dentarie sono utilizzate dai pazienti che desiderano ritrovare il corretto funzionamento della masticazione, perso a causa della mancanza di alcuni denti. Inoltre, le protesi possono essere adoperate per correggere le anomalie dei denti inerenti alla loro forma, colore o posizione.

Le protesi dentarie possono essere di diverse tipologie: fisse, mobili, combinate o su impianti. Oggi ci soffermeremo a parlare delle prime due tipologie. La protesi fissa, sostituisce il funzionamento dei denti naturali, ricreandoli in laboratorio, quanto più simili possibili. Se si tratta di sostituire un solo dente si parlerà di corone, se si dovesse invece provvedere alla sostituzione di più elementi dentari allora gli apparecchi prenderanno il nome di ponti.

La protesi fissa viene poggiata su elementi dentali naturali preparati (limati) all’occorrenza. Si suppone erroneamente che un dente limato si possa poi perdere, ma ciò potrebbe accadere solo nel caso di una esecuzione del lavoro non accurato da parte dell’odontoiatra, il quale non sigilli perfettamente la chiusura del manufatto protesico, motivo per cui si potrebbero verificare infiltrazioni all’interno di batterie di micro residui alimentari che provocano la disgregazione del dente pilastro.
Nei nostri centri i lavori vengono eseguiti sotto microscopio, per cui l’errore non può esserci. La protesi rimovibile (mobile) è ad oggi una riabilitazione di seconda scelta, dettata unicamente da esigenze economiche.

Nei nostri centri, attraverso una politica di odontoiatria solidale, riusciamo a praticare costi contenuti, con facilitazioni di pagamento rateizzato a zero interessi reali (rate anche al di sotto di 100,00 € al mese), nonostante la scelta verta comunque su materiali di alta qualità.

Per avere maggiori informazioni sulla protesi dentaria contatta un nostro dentista e fissa un primo appuntamento senza impegno, così da valutare lo stato di salute della tua bocca.

800 561 006