denti del giudizio

Allineati o meno, quando crescono i denti del giudizio?

La comparsa dei denti del giudizio indica il completamento della dentizione permanente, alcune volte va tutto liscio, altre volte invece i terzi molari non sono allineati con gli altri denti e in questo caso danno qualche problema, come un dolore costante durante la masticazione.

La dentizione permanente, quella che sostituisce i “denti da latte”, comincia a sei anni di età circa e dovrebbe completarsi verso i 18-21 anni di età, proprio con la comparsa dei denti del giudizio. Per tale motivo è consigliabile eseguire l’ortopanoramica intorno ai 16-18 anni per controllare l’allineamento dei denti.

Se i terzi molari crescono nel modo giusto non creano alcun disturbo e possono restare dove sono anche per tutta la vita, se invece crescono non allineati (ad esempio obliquamente od orizzontalmente) i denti del giudizio potrebbero farsi sentire in maniera non propriamente piacevole, ovvero spingendo gli altri denti della mascella o della mandibola, ed è abbastanza facile accorgersene. Un dente del giudizio che non cresce nel modo giusto spinge gli altri denti della mascella e/o della mandibola determinando così un danno ortodontico come denti storti, dolore durante la masticazione, affollamento di denti. Nei casi più gravi si può anche arrivare ad un ascesso dentale.

Come evitare questa spiacevole eventualità? Ci sono due modi, l’uno più semplice dell’altro. Il primo è sapere quando crescono i denti del giudizio, così da essere pronti ad ogni evenienza. Il secondo è di consultare degli esperti qualora si avvertissero problemi ai denti che potrebbero essere legati eventualmente alla comparsa dei terzi molari.

Contatta ora i nostri esperti per approfondire e capire come risolvere la problematica della crescita di denti del giudizio non allineati.

 

800 561 006