Come si curavano i denti gli antichi?

Come si curavano i denti gli antichi?

Gli antichi popoli mesopotamici si pulivano i denti con un miscuglio di corteccia, menta e allume (un sale minerale); Gli antichi indiani mescolavano estratti vegetali di crespino e pepe; in Egitto, durante la dodicesima dinastia, le principesse utilizzavano verderame e incenso, ed un impasto a base di mirra dolce e fiori come il croco.

Anche nell’antica Grecia era molto la questione dell’igiene dentale: l’esigenza di proteggere i denti era nota e per sfoggiare un sorriso fresco si faceva uso di un impasto di sale, miele e rosmarino. Per curare le carie, invece, si procedeva con risciacqui tenendo in bocca oppio, pepe e alcune erbe medicamentose essiccate, mentre nei casi più gravi e quando mal di denti era molto violento, si procedeva con l’avulsione dell’elemento cariato. Da diverse fonti inoltre, possiamo dedurre che i Greci facevano largo uso in ogni campo delle proprietà disinfettanti dell’argento.

Tutte le culture dell’antichità conoscevano gli stuzzicadenti e prevenivano l’alitosi e i disturbi gengivali masticando bastoncini aromatici, come il siwac, un bastoncino ricavato dalla pianta arak (salvadora persica) tuttora molto in voga nei paesi arabi.

Le prime testimonianze di un vero e proprio spazzolino con setole, simile a quello odierno, risalgono al 1500 in Cina. Le fibre, però, essendo naturali, erano troppo morbide, si deterioravano e diventavano rapidamente ricettacolo di batteri.

Finalmente nella metà del XIX secolo in America si produsse il primo “Miracoloso Spazzolino a ciuffi del dott. West” a fibre sintetiche (nylon) e nel 1872 Samuel B. Colgate inventò il primo dentifricio a base di sali minerali ed essenze rinfrescanti. Nel 1911 a Dresda in Germania si realizzò la Prima Esposizione Internazionale d’igiene, nella quale convennero milioni di visitatori: i prodotti per l’igiene dentale si moltiplicarono e si diffusero divenendo beni di consumo di massa, accessibili
a chiunque.

Nel mondo odierno assistiamo a gravi disuguaglianze nella cura della salute orale. Nei paesi ricchi il mal di denti è ormai debellato, con la prevenzione e le terapie odontoiatriche adottate per conservare a lungo il buon funzionamento dell’apparato masticatorio, per correggere la posizione dei denti e per migliorare l’aspetto del sorriso. Nei paesi poveri, invece, le persone vivono ancora le più comuni sofferenze e la perdita dei denti, con grande danno per la qualità della loro vita.

E tu, vuoi conoscere lo stato di salute dei tuoi denti?

Prenota una visita

800 561 006